La chiamano “Magia del Natale” perché “sorridiamo e facciamo finta di essere felici” pareva brutto.

Come da titolo, si capisce che non sono una grande amante del Natale.
In realtà da piccola mi piaceva tantissimo, ero tipo come Seth Cohen in The O.C. col suo Chrismukkah.
Sarà che si cresce, si cambia, tutto si trasforma.

La voglia di fare l’albero, e papà che mi anticipava sempre il regalo qualche giorno prima.
Sì, faceva sempre così credendo di farmi contenta, ma in realtà mi sentivo triste perché il 25 tutti scartavano i regali ed io l’avevo già scartato da giorni. Anzi, nemmeno scartato…perché non ci metteva mai la carta regali.

D’oggi giorno, dicevo, sembra tutto diverso..perché nonostante ci fosse papà che mi anticipava sempre i regali, ero felice.
Adesso tutte queste luci, le canzoncine natalizie in tv, la gente su Facebook che sembra fare a gara a chi fa l’albero più bello…insomma, tutto ciò non fa altro che alimentare il mio disprezzo verso questa ricorrenza.

E non scherzo…

Il Natale, oggi, mi mette tristezza, malinconia, nostalgia dei tempi andati (per carità, ho 18 anni, non è che ho vissuto chissà quanto…ma prima era tutto diverso, avrei voluto viverli di più quei giorni che sembravano recuperabili…oggi, invece, sono solo ricordi sbiaditi…non vissuti appieno).

Da ormai anni, questa ricorrenza non fa più tanto parte nelle pareti di casa mia.
Ma per essere felice, e dimenticare che magari non ho fatto l’albero e/o non aver esposto le luci fuori al balcone o quei poveri, e tristissimi, Babbo Natale appesi…c’è sempre quel banalissimo, e sincero, messaggino di “Buon Natale” che arriva da lontano…e giuro, è la cosa più bella che ho ricevuto fino allo scorso Natale.
Perché il Natale è anche questo, sentire chi non ti è vicino ogni giorno…dirsi quelle stupide frasi e sorridere.

Vabbe….la malinconia sta prendendo il sopravvento…!

Era da un po’ che non scrivevo sul Blog.
L’aumentare dei followers, delle persone che mi leggono, mi ha un pochino frenata.
Ho detto: “Oh cavolo, e se da un giorno all’altro dovessi deluderli e si scocceranno di me?“.
E oltre a dei piccoli problemi che non sto qui a raccontarvi, alla scuola, e appunto, a questo freno (chiamato “ansia”) avevo deciso di aspettare un po’ prima di pubblicare un altro post.

Lo so, fra tutti questo è uno dei Blog più stupidi e banali di tutti.
Perché scrivo di getto. E mi lascio andare. Infatti sul post, chiamiamolo così natalizio, avevo scritto delle bozze..ma mi sembrava troppo banale e costruito.

La maggior parte di quello che scrivo non lo rileggo mai. Mi piace raccontare tutto al momento.
Indipendentemente da quello che può uscirne fuori, d’altronde se c’è anche solo una persona che ti capisce…allora è tutto ok.

In questi mesi trascorsi sul mio Blog, ho ricevuto tanti complimenti, ma non sto di nuovo qui a ringraziarvi perché ormai ne ho già fatti due post su questo argomento.
Ma davvero…Grazie ancora.
Ormai per questo Natale ho già ricevuto un bel regalo, oltre alla Ps3 (sì, sono un’amante dei videogames e ne vado fiera), ed è la soglia degli ormai 200 followers su questo Blog.

Giuro, ogni giorno che aggiorno questo sito rimango incredula.
Le visite, le interazioni…Grazie, grazie.

Ma vi aggiorno su una cosa che mi ha fatto molto sorridere ultimamente:
Qualche settimana fa ho fatto questo scatto…
1013836_10203191533537329_6853904656377442894_n
non è nulla di che, anzi, quanto mi piacerebbe essere stata come quelle fashion blogger che si spogliano, per davvero, e ricevono fiori di soldi.
Invece questo scatto, no, non è un “nudo” vero e proprio…come mi è stato riferito.
Infatti ero vestita.
Ma era un messaggio…che approfondirò qui, su questo Blog…!
Questo, dicevo, era un messaggio per chi mi conosce..e per chi fin da quando ero piccola, non ha fatto altro che prendermi in giro ed umiliarmi…con questa foto, volevo esprimere questo: “Mi spoglio dalle maldicenze e dalle cattiverie, e sorridendo guardo avanti, ma non dimentico…anzi, ho finalmente trovato la forza di dire a chi, come me, in passato ha avuto questo tipo di esperienze con persone che si credevano superiori, e poi invece non erano nemmeno in grado di allacciarsi le scarpe.”

Inutile dire che dopo questo scatto è susseguita la febbre e influenza..!

Ci tenevo a fare questo “discorso”, perché è assurdo che nel, ormai, quasi, 2015 si parli ancora di bullismo e cattiverie gratuite.
Quindi, se anche tu stai leggendo questo post, guarda avanti e sorridi….che Noi abbiamo ciò che chi ci fa del male non ha: un cervello, l’intelligenze e la forza.

Quindi, fatemi un regalo: a Natale sorridete, e guardate avanti.
Anche se vi fa schifo questa ricorrenza.
Perché più triste di un sorriso triste c’è la tristezza di non saper sorridere.

(Sempre un grande Jim).

Allora, non mi rimane altro che augurarvi le solite e banali BUONE FESTE, e felice ANNO NUOVO ! (In anticipo, perché è più bello) !

E mi raccomando, non cominciate con le frasi “anno nuovo, vita nuova” che tanto poi non cambia un cazzo.
(Ops, scusate la frase stile Frank Sole) !
Ma vabbe…fa tendenza !

Ps. Non vi nascondo che a Natale mi piacerebbe trovare un pacco fuori la porta pieno di queste delizie..il Nutella B-ready, se ancora non l’avete provato, vi consiglio di rimediare subito.
È una droga favolosissimamente strabuona !
Vi consiglio di provarli assolutissimissimamente !
10409125_10203225683951068_2553616799657655019_n

E comunque, un dei mie più grandi sogni, adesso, è quello di andare tipo in un centro abitato, stile americano, strapieni di luci e rifare la stessa scena di New Girl dove durante la notte urlano a tutti i residenti di accendere le luci addobbate intorno alle casette. Sarebbe una figata assurda.