Le scimmie (nude) ballano.

Il Festival di Sanremo si è concluso ormai da giorni, ma è giusto che ancora se ne parli. Su internet, infatti, non si fa altro che parlare del significato “profondo” della canzone di Gabbani, Occidentali’s Karma. Premetto che di base è una canzone orecchiabile e la scimmia nuda che balla ha il suo perché, ma c’è davvero bisogno di spiegare il motivo di QUELLA canzone quando anche giorni prima girava sul web una foto-meme con Rocco Siffredi che chiedeva a Gigi D’Alessio come fosse possibile far nascere un figlio anche senza far l’amore?
La prima stella” – il brano con cui D’Alessio ha partecipato al Festival – non ha bisogno di spiegazioni o altro, si sapeva chiaramente – già dalla prima lettura del testo- che fosse una canzone dedicata alla madre che non c’è più e le racconta tutto ciò che è cambiato in questi ultimi trent’anni, dalle nuove tecnologie alle fecondazioni artificiali.
Capisco che D’Alessio stia sui maroni alla maggior parte delle persone per non so quale motivo, ma sappiate che coloro che dicono “La canozne di D’Alessio fa schifo, D’Alessio fa schifo” sono esattamente ciò che Gabbani canta nella sua canzone.
Ergo ve la siete cantata, suonata e anche ballata da soli.
AH…gli italiani!

Comunque sia, viva D’Alessio, viva Gabbani, viva la scimmia nuda che balla, viva la musica e viva coloro che lasciano vivere gli altri senza pregiudizi.

Voi avete seguito il Festival?
Se sì, quali sono state le vostre canzoni preferite?

Annunci

6 thoughts on “Le scimmie (nude) ballano.

  1. Ho seguito il festival a singhiozzo, nel senso che ogni tanto saltavo altrove per non addormentarmi. Non ho trovato nessuna canzone di mio gradimento ma, devo precisare, che dopo “Vacanze romane” di Antonella Ruggiero ciò che è venuto successivamente m’è parso inferiore assai. In ogni caso la penso esattamente come te e concordo con quello che hai scritto. Gigi D’Alessio non piace a nessuno, sembra, però è un grande musicista. Gabbani è un buon animale da palcoscenico, canta motivi orecchiabili e fa bene a tenersi il successo finché dura. 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Ciao. Il festival l’ho seguito solo sul tg1 quando proclamavano il vincitore. Sono tutte canzonette dicevano ma se toccano i temi che dici tu, i temi non sono poi così leggeri. Il tema di oggi è appunto vivi e lascia vivere ma così facendo si lascia solo che tanta gente stia male e muoia. Di cosa parlo? Aborto, maternità surrogata, ecc… non è il posto per approfondire ma stai attenta. Quello che sembra un semplice ‘lascia vivere’ nasconde sotto una storia, delle vite e tutte le tragedie che ne comporta. Scegli con attenzione dove giocare le tue energie e il tuo tempo… non lasciar morire!

    Mi piace

    • Giustissimo tutto quello che hai scritto, ma il mio “vivi e lascia vivere” era riferito alla musica in generale, ovvero: ascolta ciò che ti piace e non rompere agli altri su ciò che ascoltano. Per carità, ognuno -e per fortuna-ha i suoi gusti, ma a volte si dovrebbe ascoltare solo ciò che si ascolta, e non chi la canta.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...