CIAO RAGIONIERE.

“Ma in merito a tutte queste rivendicazioni e a tutte le ingiustizie che ci sono, lei che cosa consiglierebbe di fare, Maestà?”
“Ecco, bisognerebbe che per ogni problema nuovo tutti gli uomini di buona volontà, come me e come lei, caro Fantozzi, cominciassero a incontrarsi senza violenze in una serie di civili e democratiche riunioni, fino a che non saremo tutti d’accordo.”
“Ma, mi scusi, Santità, ma in questo modo ci vorranno almeno mille anni!”
“Posso aspettare, io.”
“GRAZIE.”

fantozzi-paolo-villaggio

Ho guardato il primo film di Fantozzi quando -da piccola- mi raccontarono che mio nonno (scomparso poco dopo la mia nascita) amava i suoi film.
Così come mio padre, così come un’intera generazione.

Chiunque abbia visto le mitiche avventure del ragionier Fantozzi ha amato i film, i libri e tutto ciò che riguardava Paolo Villaggio.
E così ho fatto anch’io.

Caro Paolo,
lassù ci sono i miei nonni, tuoi grandi fan, sicuramente ti staranno aspettando come faccio io con i miei idoli, abbracciali forte da parte mia.
Sicuramente ignorerai questo messaggio perché starai già ridendo e scherzando guardando per l’ennesima volta i tuoi capolavori.

Ciao rag. Fantocci.

Annunci